Good news: chiamate e video chiamate di gruppo con Skype for web

Un’interessante notizia ci giunge dalla galassia Microsoft: dopo soli due mesi dal lancio ufficiale in Inghilterra e negli Stati Uniti, Skype for web diventa disponibile agli utenti di tutto il mondo. Quando, nel 2011, la creatura di Bill Gates acquista il gigante Skype, in difficoltà finanziarie conclamate, l’amministratore delegato Steve Ballmer annuncia novità e innovazioni a breve scadenza. Skype e il suo servizio di telefonia via internet (Voip: Voice over Internet protocol) è apprezzato da più di 8,5 milioni di persone.

Grazie a Skype for web, chattare direttamente dal browser in Italia è semplice e agevole anche su dispositivi Chromebook e Linux: accedere direttamente al servizio non richiede lo scaricamento di app, ma è sufficiente collegarsi alla pagina web.skype.com e comunicare tramite la messaggistica istantanea. I browser richiesti sono Internet Explorer, Chrome e Firefox per windows. Chi usa abitualmente un Mac, deve partire da Safari.

Per accedere a Skype for web è necessario un account Microsoft, un account Skype for Outlook.com oppure un account Facebook. Per effettuare o ricevere una chiamata voce o una videochiamata è indispensabile scaricare un plugin al primo accesso. L’installazione del plugin, che occupa solo 13,6 Mb, dura pochi istanti. Il passo successivo consiste nel selezionare il contatto desiderato e scegliere tra “chiamata audio” o “video chiamata”.

Al momento non è possibile iniziare chiamate e video chiamate di gruppo, ma in teoria sono supportati nelle chiamate voce gruppi di 25 utenti contemporaneamente e gruppi di 10 nelle video chiamate. Per quanto riguarda l’integrazione di Skype da web con il fresco Windows 10 per PC e dispositivi mobili, si dovrà attendere l’autunno o, al massimo, il 2016 parallelamente all’uscita dell’aggiornamento Redstone.

Leave a Comment