Introduzione su Android e iOS del riassunto di acquisti e prenotazioni per Gmail

Già da qualche mese, Gmail aveva reso possibile utilizzare il computer per visualizzare l’anteprima di alcune delle informazioni relative a prenotazioni e acquisti ricevute tramite mail. La notizia più importante, tuttavia, è l’estensione di tale servizio ai dispositivi mobili, mediante l’introduzione di un’applicazione per cellulare. Questa funzione offerta da Google sta già trovando milioni di consensi fra gli utenti, impazienti di poter finalmente usufruire delle ultime novità anche fuori di casa.

Innovazioni nella casella di posta elettronica Gmail

Ultimamente, le transazioni monetarie inerenti viaggi e acquisti di oggetti venivano riassunte direttamente nella casella di Gmail: sotto l’oggetto, spiccava un riquadro del tutto nuovo, che ha incuriosito gli utenti. La possibilità di visualizzare questo riassunto del proprio pagamento è risultata una manovra vincente: avere una sintesi visiva permette di accertarsi, in maniera rapida, dell’avvenuto pagamento e della veridicità delle credenziali inserite. Per quanto riguarda gli acquisti di oggetti, Gmail ha introdotto la possibilità di tracciare i pacchi direttamente dalla propria mail, mentre per le prenotazioni relative ai viaggi, il nominativo dell’utente spicca all’apertura del messaggio.

Vantaggi dell’introduzione delle schede riassuntive di prenotazioni e acquisti per Gmail

Poter controllare velocemente che l’operazione sia andata a buon fine è uno dei maggiori vantaggi di cui si può godere a seguito dell’introduzione di tale servizio offerto da Gmail. Con la certezza derivante dal comprovato successo ottenuto mediante le funzionalità introdotte su piattaforma fissa, si è deciso di estendere tali innovazioni ai cellulari: l’applicazione risulta originale, comoda e comprensibile per tutti. Anche la grafica della casella di posta Gmail è stata rinnovata: per rendere fluida l’introduzione del nuovo riquadro anche sull’applicazione mobile, Google ha esteso lo spazio dedicato alle mail, rendendole più leggibili e intuitive.

Leave a Comment