Inviare correttamente una mail con Gmail

L’invio e la recezione delle mail è diventato al giorno d’oggi uno strumento fondamentale, sia al livello professionale che privato. Tuttavia dietro questo processo così apparentemente semplice sono nascosti moltissimi controlli automatici i quali verificano se la mail rispetti una serie di regole prima di poter essere consegnata.

Una volta scritto il messaggio e premuto il tasto invio, infatti, si avviano una serie di processi con lo scopo di controllare:

  • che l’indirizzo del destinatario sia effettivamente esistente;
  • che la dimensione degli allegati rientri nei limiti stabiliti;
  • che non siano presenti spam o malware (come virus o trojan).

Se tutti i controlli vengono correttamente superati, il messaggio verrà inviato. Una volta che avrà raggiunto il server del destinatario, tuttavia, verranno effettuati ulteriori controlli di integrità della mail (se ad esempio verranno trovati contenuti sospetti, essa sarà contrassegnata come spam e verrà interrotta la sua trasmissione). Se questi check (i quali richiedono poco più di qualche secondo) vengono superati, il messaggio viene finalmente salvato e può essere letto.

Ma vediamo di seguito come correggere alcuni dei più comuni errori per cui i server dei destinatari rifiutano i nostri messaggi.

A questo scopo Gmail ci aiuta restituendoci un messaggio per capire al meglio il motivo di questo rifiuto e correggere nostri eventuali errori.

Messaggio: “L’account email che hai tentato di raggiungere non esiste”

Questo messaggio ci indica che l’indirizzo del destinatario non esiste, non funziona oppure è stato scritto in modo errato. E’ buona norma ricontrollare l’indirizzo digitato, vedere se sono presenti errori di ortografia o caratteri speciali.

Messaggio: “Messaggio contrassegnato come spam” o “Messaggio rifiutato temporaneamente”

In tal caso il server potrebbe aver contrassegnato qualcosa nella tua mail come sospetto: potresti ad esempio dover rimuovere i link che necessitano dell’inserimento di dati personali. Oppure potresti aver aggiunto troppi destinatari in copia o copia nascosta.

Messaggio: “Il server del destinatario non ha accettato le nostre richieste”

Questo messaggio viene visualizzato quando Gmail non riesce a connettersi al server del destinatario. Per risolvere puoi provare a inviare nuovamente il messaggio poco dopo, oppure ricontrollare l’email del destinatario oppure contattare l’assistenza clienti del provider email del destinatario.

Leave a Comment