Ora Google supporta l’immissione di testo scritto a mano

 Volete includere nei vostri testi degli elementi grafici di altre lingue?, Gmail fornisce degli strumenti di immissione che permettono di scrivere facilmente in arabo, cinese, cirillico o altro ancora.

Per poter selezionare lo strumento d’immissione desiderato è necessario seguire alcuni passi basilari:

  1. Aprire Gmail e cliccare sull’icona a forma di ingranaggio (Impostazioni) selezionando la voce Impostazioni
  2. Nella scheda Generali sotto la dicitura Lingua bisogna selezionare Mostra tutte le opzioni di lingua e flaggare la casella Attiva strumenti di immissione
  3. Si aprirà una schermata con un elenco di tastiere virtuali a disposizione per diverse lingue
  4. Una volta selezionato uno strumento questo passa dalla casella Tutti gli strumenti di immissione a Strumenti di immissione selezionati
  5. Cliccare Ok e poi Salva modifiche (nella parte inferiore della pagina)

Una volta attivato uno strumento di immissione apparirà un’icona a forma di tastiera o a forma di penna. Con lo strumento a penna è possibile tracciare un grafismo e il programma identificherà gli elementi linguistici più vicini a quelli disegnati. Selezionando l’elemento desiderato questo verrà copiato nella mail già aperto. Lo strumento a tastiera consente di scegliere gli elementi direttamente dalla tastiera immettendole nella mail. Vi è poi un altro strumento, la translitterazione, che permette una volta attivato di digitare l’elemento fonetico che nell’alfabeto latino corrisponde al carattere che si vuole scrivere in lingua straniera, verrà così presentato un elenco di grafismi fra cui scegliere quello desiderato.

Gli elementi grafici immessi sono soggetti a formattazione così come tutto il resto del testo scritto con alfabeto latino.

Per deselezionare gli strumenti di immissione che non vengono mai utilizzati si devono seguire i passaggi da 1 a 4, a questo punto però selezionare gli elementi che si vogliono eliminare dalla finestra Strumenti di immissione selezionati e cliccare sulla freccia a sinistra per toglierli dall’elenco.

Dalla schermata Attiva strumenti di immissione è anche possibile disattivare l’opzione che permette di utilizzare l’input di lingue straniere. Così facendo non sarà possibile selezionare nessuna lingua straniera ma per poter tornare ad utilizzare il servizio è sufficiente rendere di nuovo attiva l’opzione cliccando nella barra in alto. Per scritture come l’arabo o il cinese si consiglia anche di selezionare l’opzione Supporto per scrittura da destra a sinistra attivato che si trova sotto la scheda Generali-Lingua.

Oltre a Gmail anche altre applicazioni Google permettono di selezionare degli input per l’immissione di testi in lingue straniere (Google Mobile Search, Google Translate e Chrome).

Una volta selezionati degli strumenti d’immissione per lingue straniere in Gmail è possibile utilizzarli anche in Google documenti dove possiamo gestire semplici testi, formattarli, tradurli in altre lingue ed installare una serie di componenti aggiuntivi che permettono di lavorare sul testo in modo ampio ed esaustivo.

Gli strumenti di immissione testuale di Google sono veramente delle grandi innovazioni in quanto permettono di utilizzare le tastiere studiate per le lingue di origine latina anche per scrivere in più di 90 lingue straniere velocizzando così i lavori e rendendo obsoleta l’usanza di fare copia e incolla per inserire caratteri non latini nei nostri testi.

Leave a Comment