Pollice in su e menzioni, ora a portata di Outlook

E’ indubitabile che Microsoft, dopo i fasti degli anni ’90, abbia perso parte della propria dinamicità, e sia stata a guardare le imprese delle giovani forze del Web. Sembra tuttavia che di tanto in tanto compia un passo nella loro stessa direzione. Ne è un esempio il rilascio dei pulsanti Like e @Mention, disponibili per la versione web di Outlook, con i quali Microsoft si allinea allo stile dei maggiori network, offrendo ai propri utenti un approccio più social attraverso il client di posta.

Con “Like“, l’utente notifica al mittente del messaggio il proprio gradimento dello stesso e contemporaneamente lo utilizza per contrassegnare la comunicazione come importante e facilmente rintracciabile. Sul corpo del messaggio, il pollice in su passerà dal colore grigio al blu, confermando l’avvenuta immediata notifica al mittente della nostra azione.

“Mention“, invece, è una funzionalità legata alle lunghe conversazioni sostenute dagli stessi destinatari. Nel campo “A”, o nel corpo del testo sarà sufficiente digitare “@” per ottenere la lista dei contatti più frequenti e selezionare quelli che intendiamo fare partecipare alla conversazione. E’ una sorta di condivisione della conversazione, che può diventare una fonte preziosa per estendere le potenziali risorse impegnate in un lavoro comune. Outlook offre, inoltre un filtro calibrato sulle menzioni, permettendo di individuare con facilità tutti i destinatari coinvolti.

“Like” è già disponibile su Outlook Web per gli abbonati a Office 365. “@mention”, invece, lo sarà tra ottobre e novembre, sempre per gli abbonati. Gli utenti client desktop e mobile (comprese piattaforme iOS e Android) otterranno le funzionalità nel 2016. Infine, gli utenti Outlook.com avranno le menzioni a fine anno, ma per quanto riguarda il pollice in su, Microsoft non ha ancora dichiarato se qui sarà disponibile.

Leave a Comment