Salvare le foto ricevute tramite Gmail sull’app Google Foto

Una delle novità proposte da Gmail in quest’ultimo periodo, riguarda la possibilità, per gli utenti, di salvare le foto presenti nelle mail direttamente sulla libreria Google Foto. Un processo rapido ed estremamente intuitivo che fa risparmiare tempo e snellisce di fatto le operazioni di salvataggio degli allegati ricevuti, puntando su un semplice upload diretto.

Come si salvano gli allegati in Google Foto?

Su ogni foto viene mostrato il tasto “Salva in foto”, che nel software per dispositivi mobili è rappresentato da una icona di Google Foto incompleta (totalmente bianca) associata al simbolo +. Questo pulsante è posto accanto al classico simbolo di download (una freccia che punta verso il basso) e a quello di Google Drive (Aggiungi a Drive) e, una volta premuto, consente di inviare direttamente l’immagine a Google Foto.

La procedura si compone di pochi e semplici step:

  • Aprire l’App Gmail sul proprio device
  • Selezionare il messaggio di posta elettronica contenente l’allegato da salvare
  • Visualizzare la mail e la relativa immagine
  • Premere sul pulsante associato al download su Google Foto

La comodità di avere le proprie foto sempre a portata di mano

Le immagini di cui viene fatto il download sono quindi presenti all’interno di Google Foto, perciò risultano essere disponibili da qualsiasi dispositivo connesso con lo specifico account Google. Una bella comodità se, per lavoro o per svago, si è soliti utilizzare più device, come lo smartphone, il tablet o il notebook. Tutto ciò permette di risparmiare tempo andando a eliminare il duplice passaggio di download nella memoria del dispositivo e il successivo caricamento su Google Foto.

( via )

Leave a Comment