Come creare un email alias su Virgilio

Quante volte ci capita di dover dare la nostra email a qualcuno, per lavoro o per scopi privati, oppure per l’iscrizione ad un sito o ad un servizio? Sono circostanze che accadono di continuo. E quante volte ci capita di storcere il naso, magari perché non vogliamo rivelare la nostra email perché buffa, oppure perché contiene informazioni che non vogliamo dare, come il cognome o l’anno di nascita, o ancora perché il sito su cui la stiamo inserendo non è attendibile o può produrre spam fastidiosa.

Per queste situazioni, e per altri casi in cui serve il reindirizzamento di email da un account ad un altro, sono stati creati gli account Alias. Questi indirizzi email non hanno un vero e proprio inbox dove conservare la corrispondenza che ricevono, ma la inoltrano all’indirizzo a cui sono collegati. In pratica non c’è modo di controllare la posta in arrivo su questi indirizzi alias o configurarli su un client, ma bisogna controllare l’email a cui puntano.

Spesso i servizi di posta elettronica offrono la possibilità di creare alcuni alias e collegarli al proprio indirizzo email. Tramite un pulsante dedicato, tra le opzioni disponibili, si creerà un indirizzo [email protected] ad esempio e lo si configurerà per puntare alla nostra email.

Su Virgilio, per esempio, configurare un account alias è molto semplice

  1. Per prima cosa bisogna accedere al servizio Virgilio Mail con le proprie credenziali. In alto ci si troverà una barra di comandi, su cui è possibile scegliere di visualizzare i messaggi ricevuti, i contatti e, quello che ci interessa adesso, le opzioni della nostra casella di posta elettronica.
  2. Si aprirà una nuova pagina con, a sinistra, un menù con varie scelte. Clicchiamo su “impostazioni account” per accedere alla nuova finestra che ci permetterà la configurazione dell’indirizzamento.
  3. A questo punto dobbiamo compilare i due form che compaiono. Il primo indicherà il nome che verrà visualizzato quanto invieremo una email, mentre il secondo è l’indirizzo del nostro alias. Nel campo del nome possiamo pure inserire direttamente l’alias.
  4. Configurando l’account in questo modo, il destinatario dell’email visualizzerà il nome che abbiamo scelto e, rispondendo all’email, il nostro client invierà la risposta direttamente al nostro indirizzo invece che a quello dell’alias.

Leave a Comment